E’ l’ora delle semifinali, in quattro per il venticinquesimo titolo

SERIE A

Sono rimaste ormai in quattro a contendersi lo scudetto 07/08 di calcio a cinque, obiettivo per cui si torna a giocare domani, giovedì 22 maggio, in gara-1 delle semifinali dei playoff per il titolo. Due componenti del poker di semifinaliste, Alter Ego Luparense e LazioColleferro, sono le stesse della passata stagione (con i capitolini diretta emanazione della LazioNepi 06/07). Napoli e TFL Arzignano invece le novità nella corsa al 25° titolo nazionale, con i partenopei pronti a giocare la prima semifinale della propria storia ed i vicentini tornati nel poker di migliori due anni dopo l’ultimo scudetto vinto nel 2006. Le prime a scendere in campo alle 20 di giovedì al Palaromboli saranno LazioColleferro ed Alter Ego Luparense in una riedizione dell’ultima finale scudetto che vide i veneti opposti all’allora LazioNepi di Maurizi, fermata sul pari interno in gara 1 e sconfitta poi nella gara 2 di S. Martino di Lupari. I padroni di casa, giunti quarti al termine della stagione regolare, recupereranno capitan Gaucci che ha scontato le due giornate di squalifica subite dopo l’espulsione nella gara 1 dei quarti di finale. Da verificare le condizioni di Ippoliti, uscito affaticato dalla gara-3 vinta ai rigori sabato scorso contro la Marca Trevigiana, mentre a rimanere sicuramente in tribuna sarà Pereira, espulso nella sfida decisiva contro i veneti di Benatti. Una vittoria per parte negli scontri diretti stagionali: netto successo casalingo per 8-2 dei campioni d’Italia dell’Alter Ego Luparense all’andata, vittoria di misura degli uomini di D’Orto nel ritorno del Palaromboli, gara che rappresenta tuttora l’unico KO stagionale dei padovani, in serie positiva da 11 gare (2 pareggi e 9 vittorie, di cui le ultime 8 consecutive). Voglia di riscattare quella sconfitta del 26 gennaio scorso dunque per la squadra di Velasco ancora in attesa di poter disporre dell’intero organico, viste le condizioni ancora non ottimali di capitan Grana e dell’altro azzurro Jubanski. Arbitri della gara Baglivo di Pisa e Balli di Prato. Alle 20,30 il Palatedeschi di Benevento saluterà invece il fischio d’inizio dell’altra semifinale tra Napoli e TFL Arzignano, rispettivamente decima e terza classificata al termine della stagione regolare. Per i partenopei di Rivera, protagonisti delle eliminazioni di Augusta ed Icobit Montesilvano negli ottavi e nei quarti, si tratta della prima semifinale della propria storia. Zanetti e compagni sono imbattuti in casa da 10 gare, con 7 vittorie e 3 pareggi all’attivo e l’ultima, delle due sconfitte interne stagionali, datata 1 dicembre 2007 contro il Thyssenkrupp Terni. L’altro KO casalingo risale invece al 6 ottobre 2007 proprio contro il TFL Arzignano bloccato poi sul pareggio nella sfida di ritorno del Palatezze. Proprio i biancorossi vicentini si presenteranno a Benevento forti di due successi consecutivi nei quarti di finale, pronti a giocare la terza semifinale della loro storia dopo quelle del 2004 e del 2006, circostanze nelle quali poi la società di Ghiotto avrebbe conquistato il tricolore. La telecronaca diretta del match diretto da Grimaldi di Vibo Valentia e Paolone di Campobasso sarà trasmessa da Raisportpiù a partire dalle 20,30. Le gare-2 delle semifinali sono in programma, a campi invertiti, martedì 27 maggio. Si qualificheranno per le finali del 3, 8 e 10 giugno le squadre che avranno totalizzato più punti nell’arco delle prime due gare. In caso di due pareggi o di un successo per parte, indipendentemente dalla differenza reti, si giocherà una gara-3 di spareggio in programma, sullo stesso campo di gara-2, giovedì 29 maggio. La gara-3 promuoverà in semifinale la vincente al termine dei 40′ regolamentari. In caso di parità, due tempi supplementari da 5′ ciascuno. Perdurando la parità, tiri di rigore.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.