Presentazione 26° Giornata

SERIE A

Ultimi 40′ di stagione regolare per il campionato di serie A chiamato sabato 26 aprile a definire la griglia dei playoff scudetto, quella dei playout salvezza e la seconda delle due retrocessioni in serie A2. Saranno solamente due le gare i cui punti messi in palio non avranno effetto determinante sulla graduatoria definitiva della prima parte di campionato. Quella del Palasport Consorte di Montesilvano dove i padroni di casa dell’Icobit, imbattuti nel girone di ritorno e già certi del secondo posto finale alle spalle della capolista Alter Ego Luparense, ospiteranno il TFL Arzignano, terza forza del torneo a -9 dagli abruzzesi, privo del tecnico Polido e del proprio bomber Sandrinho, entrambi squalificati, e reduce da due sconfitte consecutive esterne dove non vince ormai dal 2 febbraio scorso. L’altra opporrà al Palaromboli LazioColleferro e Augusta, rispettivamente quarta e settima classificata, con i primi (senza lo squalificato Cleber) ammessi direttamente ai quarti di finale dei playoff scudetto e i siciliani chiamati a debuttare già negli ottavi del 3 e 10 maggio. Quindici punti nelle ultime cinque uscite interne per i biancocelesti di D’Orto. Due sconfitte consecutive alle spalle lontano dal Palajonio per gli isolani di Gomes Vaz. La telecronaca diretta del match di Colleferro sarà trasmessa da Raisport Satellite a partire dalle 18 con gli aggiornamenti, risultati finali dagli altri campi e relativa composizione del tabellone dei playoff scudetto. Due squadre in lotta per evitare la seconda retrocessione diretta, quattro in lizza per i tre posti ancora a disposizione nel cammino verso il tricolore, questi gli obiettivi attorno ai quali verterà il resto della giornata. Al Palabotteghelle di Reggio Calabria i padroni di casa cercheranno, contro un Thyssenkrupp Terni impegnato nella volata per il 5° posto assieme alla Marca Trevigiana, il nono risultato utile interno consecutivo, necessario per completare la rimonta ai danni della Mass Roma. I reggini, senza lo squalificato Rodrigues, sono infatti penultimi in piena zona retrocessione ma con un solo punto di ritardo dai giallorossi capitolini, attualmente coinvolti in zona playout. Dopo quattro sconfitte consecutive la Mass Roma sarà invece ospite di un Caffè Moak Scicli (10 punti nelle ultime 4 gare interne, con 3 vittorie di fila) a sua volta chiamato a far punti per evitare il proprio coinvolgimento nei playout, stante l’attuale quartultimo posto dei siciliani a pari merito con Bisceglie e Ponzio Pescara. Al Reggio Calabria, in caso di KO dei romani a Modica, potrebbe essere sufficiente anche un pareggio, vista la loro migliore differenza reti nei confronti della Mass Roma e la parità negli scontri diretti. Un successo esterno di Cipolla e compagni in Sicilia condannerebbe invece i reggini alla retrocessione diretta in serie A2. Ancora più complicata invece la lotta per l’ottavo, nono e decimo posto finale, con conseguente salvezza ed accesso ai playoff scudetto e mantenimento delle distanze dall’undicesima piazza sinonimo di partecipazione ai playout salvezza. Un punto di vantaggio sul terzetto a quota 29 per il Napoli di Rivera atteso, dopo 1 solo punto raccolto nelle ultime tre trasferte, dal delicato impegno sul campo di una Marca Trevigiana priva dell’azzurra Duarte ed in lotta con il Thyssenkrupp Terni per la conquista del 5° posto e del relativo ottavo di finale dei playoff scudetto contro il Cagliari anziché contro la Napoli Barrese. Se l’impegno più agevole del pomeriggio sembrerebbe essere quello del Bisceglie, di scena senza l’appiedato Rodolpho, in casa del già retrocesso Perugia, gara sul parquet dei campioni d’Italia dell’Alter Ego Luparense, vincitori per il terzo anno consecutivo della stagione regolare e reduci da cinque successi di fila, per un Ponzio Pescara privo del proprio bomber Manzali, squalificato. Ricordiamo che in caso di parità tra due squadre, l’ordine della classifica verrà decisa dai punti ottenuti negli scontri diretti, dalla differenza reti negli scontri diretti e dalla differenza reti complessiva. In caso di parità tra tre o più squadre, deciderà la classifica avulsa, la differenza reti negli scontri diretti, la differenza reti nella classifica avulsa, la differenza reti complessiva in campionato.


VENTISEIESIMA GIORNATA

ICOBIT MONTESILVANO – TFL ARZIGNANO
Arbitri: Sperati (RI) e Romanelli (Fermo)

LAZIOCOLLEFERRO – AUGUSTA
Arbitri: Ambrosini (Carrara) e Martellini (PG)

ALTER EGO LUPARENSE – PONZIO PESCARA
Arbitri
: Berardi (Gallarate) e Gandini (Chiavari)

PERUGIA – BISCEGLIE
Arbitri
: Panizza (RA) e Barbiero (VI)

REGGIO CALABRIA – THYSSENKRUPP TERNI
Arbitri: Montesardi (BR) e Piazzola (Barletta)

MARCA TREVIGIANA – NAPOLI
Arbitri: Scardicchio (PE) e Donati (Foligno)

CAFFE’ MOAK SCICLI – MASS ROMA
Arbitri: Grimaldi (VV) e Cugliandro (RC)

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.