Il 2 aprile a Pescara Italia-Croazia, gara d’andata dei play-off mondiali per la nazionale (diretta Rai Sat ore 20.30).

NAZIONALE

PRECEDENTI CON LA CROAZIA

Con la Croazia l’Italia vanta 10 precedenti, con un bilancio complessivo di 9 vittorie e un pareggio (44 gol fatti, 13 subìti). L’unico segno ‘x’ risale al match giocato a Dubrovnik, il 22 ottobre del 2001, quando la partita terminò 3-3. Nelle altre occasioni gli azzurri hanno sempre avuto la meglio nei confronti diretti con i croati. Gli ultimi precedenti risalgono al 2006. Da ricordare la partita del 18 ottobre di quell’anno al torneo Grand Prix di Caxias do Sul, in Brasile: Italia-Croazia 6 a 1 e qualificazione alle semifinali del torneo, che vedeva in lizza oltre agli azzurri e ai croati, le nazionali di Cile, Repubblica Ceca, Argentina e i padroni di casa del Brasile (che in finale superò proprio l’Italia ai tempi supplementari per 5 a 3). A distanza di meno di un mese, Italia e Croazia si affrontarono nuovamente per un doppio test amichevole a Chieti, il 14 e 15 novembre 2006. Nella prima occasione l’Italia vinse 6-1, nella seconda partita s’impose per 7 a 1.

CURIOSITA’ SU ITALIA-CROAZIA

Si sono disputate sempre in Abruzzo, ma a Chieti, le ultime partite tra le due nazionali di Italia e Croazia, il 14 e 15 novembre 2006. La prima di quelle partite è stata anche quella che ha consentito ad Andrea Rubei di diventare il recordman di presenze azzurre a quota 89. Quel record è stato successivamente eguagliato dal capitano Nando Grana nel recente torneo di Buzau, in Romania. Sempre contro la Croazia, dunque, potrebbe essere sancito il nuovo record di presenze con la maglia della nazionale: se Grana giocherà a Pescara il match d’andata diventerà l’azzurro con più presenze nella storia della nazionale di calcio a cinque, toccando quota 90. Vicino a Grana c’è Adriano Foglia, che ha già raggiunto le 87 presenze in nazionale con all’attivo 58 gol: tra i convocati del ct Nuccorini (nelle prossime ore verrà resa nota la pre-lista dei 20) Foglia è quello più prolifico (il record di segnature spetta ancora a Rubei, che in azzurro ha segnato ben 97 reti).

I PRECEDENTI IN ABRUZZO: AZZURRI SEMPRE VINCENTI

Per nove volte l’Abruzzo ha ospitato gare della nazionale di calcio a cinque italiana, facendo registrare sempre una splendida partecipazione di pubblico. Gli azzurri hanno vinto tutte e nove le volte, con uno ”score” straordinario: ben 70 le reti realizzate, solo 3 quelle subìte (delle quali due subìte proprio contro la Croazia). L’apoteosi meno di un mese fa, con l’Italia che davanti allo splendido pubblico pescarese ha vinto tutte e tre le partite del girone di qualificazione superando nell’ordine Cipro, Kazakistan e Andorra con uno ”score” complessivo di 28 gol realizzati e 1 solo subito (peraltro, su autorete).

Divisione Calcio a 5

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.