Playoff scudetto, un successo che può valere il tricolore. Mercoledì 30 a S. Martino di Lupari gara-2 di finale (diretta Raisport Sat dalle 20,30)

SERIE A

Quella di mercoledì 30 maggio potrebbe essere la sera del 24° tricolore del campionato italiano di calcio a cinque. Al Palazzetto dello Sport di S. Martino di Lupari è infatti in programma la gara-2 di finale scudetto tra i padroni di casa dell’Alter Ego e la LazioNepi, reduci dal tiratissimo 1-1 del primo confronto di venerdì scorso a Colleferro. Una successo dell’una o dell’altra squadra infatti assegnerebbe il titolo a chi dovesse riuscire ad interrompere l’incredibile striscia di pareggi di questa edizione dei playoff scudetto: ben nove sul totale delle ventitre gare giocate; quattro consecutivi, rigori esclusi, per i biancocelesti di Maurizi; tre complessivamente, due di fila, per i veneti di Velasco. Solo nell’eventualità di una nuova parità al 40° si renderebbe necessario lo svolgimento di una gara-3 di spareggio in calendario per venerdì 1° giugno sempre a S. Martino di Lupari. Da una parte ci sarà un’Alter Ego Luparense determinata a regalarsi il primo tricolore della storia oltre che al Veneto il terzo scudetto negli ultimi quattro anni (Arzignano 03/04 e 05/06). Dall’altra una LazioNepi che proverà a riportare lo scudetto nella Capitale dopo l’ultimo titolo della Roma Lamaro datato 00/01 al quale sono seguiti i trionfi di Prato, Perugia ed Arzignano. Due sole le sconfitte interne stagionali dei padovani di Velasco, imbattuti da 10 gare (7 vittorie e 3 pareggi): il 21 novembre 2006 contro i campioni d’Italia del Samia Arzignano (3-10) ed il 3 marzo 2007 proprio contro la LazioNepi (1-2). Dodici i successi interni (11 nella stagione regolare, 1 nei playoff scudetto) ed un solo pari casalingo per Marcio & C., fermati sul 4-4 dalla Marca Trevigiana in gara-2 di semifinale scudetto. Due KO in trasferta quest’anno per la LazioNepi; il 14 ottobre 2006 a Genzano nel derby con la Roma (4-3) ed il 2 dicembre 2006 a Reggio Calabria (3-2), gara che rappresenta anche l’ultimo stop stagionale di Garcias & C. giunti ormai a 21 risultati utili consecutivi (11 vittorie e 10 pareggi). Per il resto i capitolini vantano, lontano da casa, 7 successi e ben 6 pareggi, l’ultimo dei quali in gara-1 di semifinale a Pescara. Tra i padroni di casa da verificare l’utilizzo di Teixeira e Dantas, rimasti in tribuna venerdì sera a Colleferro. Rientro importante nella LazioNepi, con Corsini nuovamente a disposizione dopo aver scontato una giornata di squalifica. Dirigeranno la gara Ambrosini di Carrara e Di Marco di Teramo. Il calcio d’inizio di gara-2 di finale è fissato per le ore 20,30, con diretta TV di Raisport Satellite che seguirà il match con la telecronaca di Pino Cerboni e Franco Albanesi.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.