Trionfo Dinamo Con Pula

UEFA FUTSAL CUP

FINALI

Al terzo tentativo i campioni di Russia ce l’hanno fatta. Una rete di Pula a 26′ dal termine ha infatti regalato alla Dinamo Mosca il successo nella finale della 6a Uefa Futsal Cup (la Champions League di calcio a cinque) giocata questo pomeriggio a Murcia contro i campioni uscenti spagnoli del Boomerang Interviu. I russi, sconfitti proprio dai madrileni nella doppia finale dello scorso anno, si sono imposti per 2-1 mentre i padroni di casa de El Pozo Murcia hanno vinto per 5-4 dopo i rigori la finale per il terzo posto che li ha opposti ai belgi dell’Action 21 Charleroi.


3°- 4° POSTO

 

L’ElPozo Murcia FS, squadra ospitante della final four della Coppa UEFA Futsal, ha concluso nel migliore dei modi il torneo battendo ai rigori l’Action 21 Charleroi e conquistando il terzo posto.

Il Murcia vince ai rigori
Le speranze del Murcia di conquistare il trofeo erano svanite dopo il gol subito all’ultimo secondo della semifinale di giovedì contro il Boomerang Interviú, dopo che lo Charleroi aveva perso per 3-1 contro l’MFK Dinamo Moskva. La giovane squadra dello Charleroi aveva già raggiunto un ottimo risultato arrivando in semifinale e nella gara di oggi è passata in vantaggio con Karim Chaibai, ma Vinicius Elías ha poi pareggiato e il Murcia è uscito vincitore dalla sequenza di tiri dal dischetto.

Chaibai in rete
Lo Charleroi non corre rischi e lascia a riposo i brasiliani André Vanderlei e Liliu. La pressione iniziale dà i frutti sperati all’8′ quando un tiro dalla distanza del capitano Chaibai supera Caio, preferito a Juanjo per difendere dal primo minuto la porta del Murcia. Caio è bravissimo a interrompere uno scambio tra Chaibai e Jhonny Van Melkebeke e il Murcia si fa vivo in attacco con Mauricio che colpisce il palo con un rasoterra. Il Murcia termina il primo tempo in crescendo, con Joel Queirós che si rende pericoloso in più di un’occasione.

Pareggio nel finale
All’inizio della ripresa Caio viene di nuovo chiamato all’opera per fermare un tiro di Jhonny, giunto al termine di una bella manovra condotta da Lúcio Rosa e Chaibai, mentre il portiere dello Charleroi Eder Fehrmann è bravo a respingere una conclusione di Kike. Il Murcia domina, ma non concretizza. Il tiro al volo di Raúl Manjón al 30′ sfiora il palo e Fehrmann neutralizza i tentativi di Chaibai, Joel, Vinicius Elías e Mauricio. A poco meno di 4′ dal termine, però, Vinicius conclude a rete con astuzia dall’interno dell’area, dopo aver ricevuto il pallone da Cometa, e riequilibra il risultato.

Juanjo decisivo nei rigori
Allo scadere la squadra di casa per poco non segna il gol della vittoria con Vinicius, ma, non essendo previsti i tempi supplementari, si ricorre ai calci di rigore. Il nuovo entrato Juanjo para i tiri di Jhonny e Lúcio e regala il bronzo al Murcia. Adesso per entrambe le squadre l’obiettivo prioritario è quello di difendere i rispettivi titoli nazionali negli imminenti play-off di campionato, per assicurarsi un ritorno nella Coppa UEFA Futsal della prossima stagione.


LA FINALE

L’MFK Dinamo è diventata la seconda squadra non spagnola a vincere la Coppa UEFA Futsal. Il gol all’ultimo minuto di Pula ha posto fine a Murcia al regno del Boomerang Interviú.

Stepanov insuperabile
La Dinamo era uscita sconfitta dalle due precedenti finali. Dodici mesi fa era stata battuta dal Boomerang, vincitore per la seconda volta del trofeo. A due minuti dalla fine Neto ha pareggiato per i detentori del trofeo, dopo il gol nel primo tempo di Kelson, ma Pula, andato in gol anche due giorni fa in semifinale al suo esordio nella competizione, si è rivelato l’uomo decisivo.

Partenza a scatto della Dinamo
Come si prevedeva, i due allenatori confermano la fiducia ai 12 uomini impegnati nelle semifinali di giovedì. Il Boomerang aveva sconfitto i padroni di casa dell’ElPozo Murcia FS per 3-2 con un gol allo scadere, e la Dinamo si era imposta sull’Action 21 Charleroi per 3-1. Dopo il calcio d’inizio effettuato dal campione dell’atletica spagnola Juan Carlos Higuero, la Dinamo inizia a gran ritmo e al 2′ una successione di tiri si conclude con Pelé fermato con bravura dal portiere del Boomerang Luis Amado. Sull’altro versante Gabriel non ha fortuna quando cerca di concretizzare in rete un cross di Marquinho.

Il Boomerang si riorganizza
Dopo un primo time-out richiesto dall’allenatore del Boomerang Jesús Candelas i campioni in carica sembrano aver trovato nuovi stimoli e Schumacher e Julio costringono entrambi Pavel Stepanov all’intervento. Anche Edgar Bertoni va vicino al gol dalla distanza, mentre Pelé impegna ancora Amado dopo una combinazione con Kelson.

Gol di Kelson
È Kelson, membro dell’unica squadra non spagnola a vincere il trofeo quando militava nello Charleroi che superò in finale la Dinamo nel 2005, ad andare in gol al 13′. Dopo un time-out richiesto dalla Dinamo, Sibilo indirizza una punizione verso Konstantin Maevskiy, il quale prolunga per il brasiliano che non fallisce il bersaglio. Daniel, autore del gol all’ultimo secondo contro il Murcia, va vicino all’immediato pareggio per il Boomerang, ma Stepanov è bravo a difendere la propria porta. Il portiere neutralizza anche un tiro di Neto, mentre Amado si mette ancora in evidenza deviando splendidamente un tiro di Pula, seguito ad un’incontenibile discesa, e l’estremo difensore spagnolo è ancora chiamato all’opera per fermare una conclusione di Sirilo.

Parato un tiro di Neto
Il Boomerang sale in cattedra dopo il riposo, ma le prime occasioni non vengono sfruttate da Schumacher e Daniel, prima che Stepanov si opponga ad un tiro di Andrei. Sull’altro fronte Sirilo serve Tatu, ma Amado si oppone di nuovo con bravura. Il portiere della Dinamo è di nuovo chiamato all’azione per bloccare due tiri di Neto e Stepanov e per respingere anche un tentativo di Marquinho.

Altre conclusioni
La Dinamo si trova bene a giocare ripiegata per poi colpire il Boomerang in contropiede. La formazione spagnola riesce a superare la difesa avversaria, ma si ferma sempre davanti a Stepanov. Il tiro angolato di Bertoni viene respinto con i piedi dal portiere e il giocatore italiano colpisce anche la traversa con un tiro da lontano. Gabriel serve Joan in area, ma Stepanov è ancora pronto sul conseguente tiro, mentre Marquinho manca di poco il bersaglio con un potente tiro.

Finale ad alta tensione
La Dinamo ha spazio per attaccare e Pelé costringe Amado alla parata in tuffo, ma Neto firma il gol del pareggio per il Boomerang con un tiro che si conclude nell’angolo alto, dopo una combinazione con Schumacher. Tuttavia, nonostante Daniel vada vicino al gol, è la Dinamo a trovare il gol della vittoria all’ultimo minuto con Pula, che sfr
utta a dovere la sua opportunità. Segue l’espulsione di Henrique, ma il giocatore torna subito in campo per unirsi ai festeggiamenti della Dinamo.


RISULTATI

ELPOZO MURCIA-CHARLEROI ACRTION 21 4-3 d.c.r.

ElPozo MurciaCharleroi
ELPOZO MURCIA
: Caio, Mauricio, Alvaro, Raúl, Jorge Barroso, Bacaro Vinicius, Serrejón, Vinicius, Cobeta, Juanjo, Kike, Joel Queirós. ALL.:Eduardo Sad Thiago
CHARLEROI ACTION 21:Eder Fehrmann, Valentin Dujacquier, Aiypub Anik, Saad Salhi, Julien Pauly, Karim Chaibai, Lúcio Rosa, Jhonny Van Melkebeke, Jonathan Fosse, Zico, Antonio Gomez, Filippo Larocca. ALL.:Christian Vavadio Mantata
ARBITRI:Antonio Jose Fernandes Cardoso (POR), Károly Török (HUN), Evzen Amler (CZE)
MARCATORI: 8°Karim Chaibai (C),35°Vinicius (M), c.d.r.: Bacaro Vinicius (M), Saad Salhi (C), Karim Chaibai (C), Kike (M), Alvaro (M), Zico (C), Vinicius (M),
AMMONITI: Karim Chaibai (C)
ESPULSI: /
TIRI LIBERI: 0/0, 0/0 

DINAMO MOSCA – BOOMERANG INTERVIU’ 2-1

Dinamo MoskvaInterviú
DINAMO MOSCA
: Pavel Stepanov, Pula, Aleksandr Rakhimov, Pavel Kobzar, Tatu, Kelson, Olexiy Popov, Konstantin Maevski, Sirilo, Pelé, Henrique, Sergei Malyshev. ALL.:Yury Rudnev
BOOMERANG INTERVIU’: Luis Amado, Marquinho, Julio, Neto, Edgar Bertoni, Gabriel, Andreu, Schumacher, Joan, Rafa, Daniel, Kiki. ALL.:Jesús Candelas Rodrigo
ARBITRI: Ivan Novak (CRO), Massimo Cumbo (ITA), Károly Török (HUN)
MARCATORI: 13°Kelson (D), 39°Neto (I), 40°Pula (D)
AMMONITI: Neto (I), Tatu (D), Pelé (D)
ESPULSI: /
TIRI LIBERI: 0/0, 0/0

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.