Alter Ego Luparense di forza, è sua la prima finale dei playoff scudetto

SERIE A

Neanche nella prima finale scudetto s’interrompe l’implacabile marcia dei campioni d’Italia in carica dell’Alter Ego Luparense, passati d’autorità per 6-2 sul campo dei ‘cugini’ del TFL Arzignano, alla seconda sconfitta stagionale interna dopo quella del 1° dicembre scorso sempre contro i tricolori. Grande difesa ed attacco molto concreto per la squadra di Velasco sul cui successo potrebbe aver avuto un peso non indifferente il palo colpito con Pinilla al 5° dal TFL Arzignano, sceso in campo senza uno dei propri veterani Danilo, squalificato per 2 turni. Smaltita la paura, l’Alter Ego Luparense iniziava a macinare gioco, sfiorando il vantaggio all’8° con Arzeni per poi trovarlo al 12° con Honorio il cui petto finalizzava la grande giocata di Vampeta Dos Santos, bravo a saltare Bragaglia in uscita prima di battere a rete. Il TFL Arzignano, a primo KO in questi playoff scudetto, non riusciva a reagire, subendo al 14° il raddoppio di Canal direttamente su rimessa laterale in attacco di Arzeni, con la difesa biancorossa letteralmente imbambolata. Una serie ipoteca sul successo finale l’Alter Ego Luparense (imbattuta da 14 gare, con 2 pareggi e 12 vittorie alle spalle) la metteva dopo soli 45′ dall’inizio della ripresa quando l’esperto Arzeni beffava con un pallonetto Bragaglia, sorpreso fuori dai pali su lancio della difesa padovana. L’ex Marcio provava a far rientrare i suoi in partita trovando l’1-3 al 2° al termine di una incisiva azione personale che ridava morale al TFL Arzignano, poi vicinissimo al secondo goal con il palo di Pinto al 4°, la clamorosa occasione fallita da Sandrinho che spediva sull’esterno della rete, da posizione defilata, dopo aver aggirato Verona in uscita e lo spettacolare tacco di Bearzi spalle alla porta con la palla fuori di poco. Al 13° però Pinilla perdeva palla nella metà campo avversaria lasciando il contropiede a Vampeta che di destro non falliva il 4-1. La gara finiva praticamente lì, con Honorio che, un minuto dopo, siglava 5-1 e doppietta personale prima del terzo palo colpito dal TFL Arzignano con Wilhelm, del 2-5 biancorosso di Pinilla al 16° e dell’altra doppietta di Vampeta nel finale, sfruttando la porta lasciata sguarnita da Bearzi, schierato come portiere di movimento.

IL TABELLINO

TFL ARZIGNANO – ALTER EGO LUPARENSE 2-6

TFL ARZIGNANO: Bragaglia, Tres, Marcio, Wilhelm, Sandrinho, Bizzarri, Cuzzolino, Pinilla, Furlam, Bearzi, Pinto, Cavallaro. ALL.: Polido.
ALTER EGO LUPARENSE: Verona, Grana, Canal, Montovanelli, Jubanski, Nora, Halimi, Villalba, Honorio, Dos Santos Vampeta, Arzeni, Peixoto. ALL.: Velasco.
ARBITRI: Maestroni (VA) e Giacomin (Mestre)
MARCATORI: 12° Honorio (L), 16° Canal (L) del p.t.; 45′ Arzeni (L), 2° Marcio (A), 13° Vampeta Dos Santos (L), 14° Honorio (L), 16° Pinilla (A), 19° Vampeta Dos Santos (L) del s.t.
AMMONITI: Jubanski, Arzeni, Sandrinho, Wilhelm
ESPULSI: /
TIRI LIBERI: 0/0, 0/0

La gara-2 di finale è in programma, al Palazzetto dello sport di S. Martino di Lupari, domenica 8 giugno. In caso di due pareggi o di una vittoria per parte, indipendentemente dalla differenza reti, martedì 10 giugno si disputerà, sempre in casa dell’Alter Ego Luparense, la gara-3 di spareggio con eventuali tempi supplementari da 5′ ciascuno e tiri di rigore. 

GARA 2 (domenica 8 giugno)
ALTER EGO LUPARENSE – TFL ARZIGNANO
EVENTUALE GARA 3 (martedì 10 giugno)
ALTER EGO LUPARENSE – TFL ARZIGNANO

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Sabato e domenica il ritorno delle due semifinali dei playoff scudetto

UNDER 21

Si giocano sabato 31 maggio e domenica 1° giugno le gare di ritorno delle semifinali dei playoff scudetto del Campionato Italiano Under 21. Assenti nell’Augusta, causa squalifica, il tecnico Gomes Vaz e Belem. Thyssenkrupp Terni privo invece dell’appiedato Bessa.

AUGUSTA- THYSSENKRUPP TERNI sabato 31 maggio ore 16 (and. 3-3)
Arbitri: Rosa (FI) e Cantarini (PV)

ICOBIT MONTESILVANO – AOSTA domenica 1° giugno ore 11 (and. 1-1)
Arbitri: Liga (PA) e Rodolico (CT)

Si qualificheranno per le finali dell’8 e 15 giugno le squadre che, nell’arco del doppio confronto, avranno realizzato il maggior numero di reti. In caso di parità due tempi supplementari da 5′ e, perdurando la parità, tiri di rigore.

Divisione Calcio a 5

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Sabato e domenica le gare di andata delle due finali

PLAY OFF

SERIE B

Sono in programma, tra sabato 31 maggio e domenica 1° giugno, le gare di andata del terzo ed ultimo turno di finale del tabellone incrociato dei playout di serie A2 e dei playoff di serie B che vedono in campo le squadre finite all’11° e 12° posto nei due gironi di A2 e quelle piazzatesi al 2° e 3° posto nei sei gironi di serie B. Delle sedici squadre partecipanti solo due otterranno l’accesso alla serie A2 2008/2009 e questo avverrà al termine di tre turni ad eliminazione diretta con gare di andata e ritorno. 

ATLETICO TERAMO – CITTA’ DI QUARTU sab. 31/05 ore 19
Arbitri: Schillaci (Busto Arsizio) e Fornelli (Molfetta)

GIOVINAZZO – GARGIULOGROUP.IT MARCIANISE dom. 01/06 ore 16
Arbitri
: Marogna (SS) e Usala (CA)

Le finali di ritorno si giocheranno, a campi invertiti, sabato 7 giugno. Accederanno al campionato di serie A2 08/09 le squadre che, nell’arco del doppio confronto, avranno realizzato il maggior numero di reti. In caso di parità due tempi supplementari da 5′ ciascuno. Perdurando la parità tiri di rigore.

Divisione Calcio a 5

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

TFL Arzignano la sfida-scudetto. Primo round al Palatezze martedì 3 giugno

SERIE A

Nessuna sorpresa nelle gare-2 di semifinale dei playoff scudetto che hanno sancito la qualificazione di Alter Ego Luparense e TFL Arzignano alla prima finale tutta veneta del calcio a cinque italiano. Nulla da fare dunque per LazioColleferro (sconfitta 4-3) e Napoli (pareggio per 3-3) cui servivano due successi esterni per prolungare a gara-3 la serie di semifinali. Sofferto pareggio interno per il TFL Arzignano che, pur interrompendo la propria striscia positiva di vittorie consecutive (5 in casa, 3 complessivamente nei playoff scudetto), è riuscito a centrare la qualificazione per la terza finale della propria storia, confermando la buona tradizione negli anni pari (oggi dopo il 2004 e il 2006). Gara in salita per gli uomini di Polido, colpiti da Alcaraz al 15° e da Chilavert trenta secondi dopo, sfruttando in questa circostanza, la superiorità numerica derivante dall’espulsione del biancorosso Danilo per una reazione sul portiere partenopeo Franklin. A dimezzare lo svantaggio prima del riposo pensava Wilhelm al 18° direttamente su tiro libero. La rimonta vicentina si completava al 6° grazie al sempre prezioso Bearzi per poi sfociare nel primo vantaggio del match firmato dal bomber Sandrinho a metà ripresa. A 5′ dal termine l’ex Benitez riportava in parità il Napoli che poi nel vibrante finale di gara rischiava tutto per tutto schierando il solito Sanchez come portiere di movimento. La difesa del TFL Arzignano reggeva l’urto, ottenendo il 10° risultato utile consecutivo interno e qualificazione per la finale. Napoli eliminato ma con due sole sconfitte al passivo i questi playoff scudetto. Nella semifinale di S. Martino di Lupari partenza decisa da parte dei padroni di casa il cui vantaggio veniva negato dai pali colpiti da Nora prima e Arzeni poi. Rete solo rinviata all’8° quando Honorio, approfittando di un appoggio orizzontale sbagliato da parte dell’azzurrino Giasson, batteva Brumatti per l’1-0 dell’Alter Ego Luparense. Ancora un minuto ed arrivava il raddoppio di Jubanski con una conclusione da fuori direttamente su schema d’angolo. La reazione della LazioColleferro non si faceva attendere, fruttando il pareggio nell’arco di due minuti grazie a un sinistro dalla distanza del proprio portiere Brumatti, complice una deviazione di Nora e al tocco sul secondo palo di capitan Gaucci ben servito da Battistoni. A 23′ dal termine del primo tempo la doppietta di Honorio, tocco da sotto ravvicinato su corta respinta di Brumatti, mandava al riposo i padovani in vantaggio di una rete. Al ritorno in campo altra veemente reazione della LazioColleferro che agganciava di nuovo il pareggio dopo appena 9 secondi grazie a Pereira, bravo ad aggirare Verona e battere a porta vuota. Le emozioni non erano finite. Clamorosa traversa interna di Arzeni al 4°, grande intervento di Brumatti su Honorio al 9° e fallo da rigore dello stesso Brumatti al 14° su Canal. Dai sei metri capitan Grana non falliva, siglando il 4-3 dell’Alter Ego Luparense, risultato che non sarebbe più cambiato malgrado l’altro rigore concesso alla LazioColleferro al 15° e spedito sul palo da Ippoliti. Per i campioni d’Italia in carica seconda finale scudetto consecutiva che va ad aggiungersi alle tre di Coppa Italia di fila e alle due Supercoppe giocate nel 2006 e 2007.


I TABELLINI

TFL ARZIGNANO – NAPOLI 3-3 (5-3)

TFL ARZIGNANO: Bragaglia, Tres, Marcio, Wilhelm, Sandrinho, Danilo Lanconi, Cuzzolino, Pinilla, Furlam, Bearzi, Pinto, Cavallaro. ALL.: Polido.
NAPOLI: Franklin, Corazza, Alcaraz, Chilavert, Bertoni, Fantecele, Baptistella, Benitez, Zanetti, Sanchez, Mitraud, Gazzolli. ALL.: Rivera.
ARBITRI: Vitrioli (RC) e Carpani (AP)
MARCATORI: 15° Alcaraz (N), 15° 30′ Chilavert (N), 18° su t.l. Wilhelm (A) del p.t. 6° Bearzi (A) 10° Sandrinho (A), 15° Benitez (N), del p.t.
AMMONITI: Franklin, Wilhelm, Sandrinho,
ESPULSI: Danilo
TIRI LIBERI: 1/1 e 0/0

ALTER EGO LUPARENSE – LAZIOCOLLEFERRO 4-3 (4-0)

ALTER EGO LUPARENSE: Verona, Grana, Canal, Montovanelli, Jubanski, Nora, Halimi, Villalba, Honorio, Dos Santos Vampeta, Arzeni, Peixoto. ALL.: Velasco
LAZIOCOLLEFERRO: Brumatti, Pereira, Giasson, Cleber, Corsini, Battistoni, Gaucci, Lazarini, Moreira, Ippoliti, Marchetti, Passera. ALL.: D’Orto
ARBITRI: Trinchese (Nola) e Toscano (Ercolano)
MARCATORI: 8° Honorio (LU), 9° Jubanski (LU), 11° Brumatti (LA), 12 °Gaucci (LA), 19° 37′ Honorio (LU) del p.t.; 9′ Pereira (LA), 14° rig. Grana (LU) del s.t.
AMMONITI: Gaucci, Marchetti, Ippoliti,
ESPULSI: /
TIRI LIBERI: 0/0, 0/0 


LE FINALI

GARA 1 (martedì 3 giugno)
TFL ARZIGNANO – ALTER LUPARENSE diretta Raisportpiù ore 19
GARA 2 (domenica 8 giugno)
ALTER EGO LUPARENSE – TFL ARZIGNANO diretta Raisportpiù ore 19 
GARA 3 (martedì 10 giugno)
ALTER EGO LUPARENSE – TFL ARZIGNANO diretta Raisportpiù ore 20,30

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Alter Ego Luparense e TFL Arzignano, basta un pari per la finale

SERIE A

Napoli e LazioColleferro ultimo ostacolo verso la prima finale scudetto tutta veneta della storia del calcio a cinque italiano. Campani e capitolini proveranno stasera, martedì 27 maggio in gara-2 di semifinale, a violare rispettivamente i palazzetti di TFL Arzignano e Alter Ego Luparense uscite vincitrici dalle gare-1 disputate in trasferta. Solo con questo risultato le squadre di Rivera e D’Orto potrebbero prolungare la serie fino alla gara-3 di spareggio in programma giovedì 29 maggio sempre in terra veneta. Non sarà facile, ma Napoli e LazioColleferro cercheranno il colpaccio su campi difficili da espugnare. Tre successi consecutivi nei playoff scudetto e nove gare di imbattibilità casalinga (2 pareggi e 7 vittorie, di cui 5 di fila) rappresentano l’invidiabile biglietto da visita del TFL Arzignano di Polido, sconfitto quest’anno una sola volta di fronte il proprio pubblico, il 1° dicembre scorso dai ”cugini” campioni d’Italia dell’Alter Ego Luparense. Anche un pareggio, ovviamente, sarebbe sufficiente ai vicentini biancorossi per conquistare la terza finale della propria storia dopo quelle vinte nel 2004 e nel 2006. Il Napoli di Rivera proverà a ripetere l’impresa di gara-2 dei quarti di finale quando, il 15 maggio scorso, riuscì a passare sull’inviolato campo dell’Icobit Montesilvano, qualificandosi per la storica semifinale. Arbitri dell’incontro, che avrà inizio alle 20,30, Vitrioli di Reggio Calabria e Carpani di Ascoli Piceno. Numeri tutti dalla parte dei tricolori dell’Alter Ego Luparense nell’altra semifinale scudetto in programma alle 21 al Palazzetto di S. Martino di Lupari in diretta TV su Raisportpiù con la direzione arbitrale affidata a Trinchese di Nola e Toscano di Ercolano. Se gli ospiti della LazioColleferro, che recupereranno Pereira, assente in gara-1, sono reduci infatti da quattro KO consecutivi esterni, imbattibilità interna stagionale e serie positiva di 12 giornate (2 pareggi e 10 vittorie le cui ultime 9 consecutive) per i veneti di Velasco. Si qualificheranno per le finali del 3, 8 e 10 giugno le squadre che, nell’arco delle prime due gare, avranno totalizzato il maggior numero di punti. In caso di due pareggi o di un successo per parte, indipendentemente dalla differenza reti, si giocherà una gara-3 di spareggio in programma giovedì 29 maggio sullo stesso campo di gara-2. La gara-3 promuoverà in finale la vincente al termine dei 40′ regolamentari. In caso di parità, due tempi supplementari da 5′ ciascuno. Perdurando la parità, tiri di rigore.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Due pareggi nelle sfide di andata delle semifinali dei playoff scudetto

UNDER 21

Disputate domenicamattina le gare di andata delle semifinali dei playoff scudetto del Campionato Italiano Under 21. Grande equilibrio e due pareggi nelle sfide giocate ad Aosta e Terni, con il discorso qualificazione alla finale rinviato a domenica 1° giugno quando si disputeranno gli incontri di ritorno. Decisa dalle reti di Laruccia, nel primo tempo, e Melo nella ripresa la sfida tra Aosta e Icobit Montesilvano, con i valligiani vicini alla rete con un palo colpito dall’azzurrino Arteiro. Sei reti e molte emozioni nel match di Terni tra i padroni di casa del Thyssenkrupp e l’Augusta, nell’ennesima riedizione delle ultime due finali di Coppa Italia, andate entrambe agli umbri. Vantaggio siciliano di Merlim, replica ternana firmata dalla doppietta di De Carvalho prima del secondo sigillo di Merlim, autore del 2-2. Poi gli isolani di Gomes Vaz subiscono l’espulsione di Belem ed il susseguente 3-2 di Pierucci in inferiorità numerica. Nel finale ci pensa capitan Bonventre a siglare il preziosissimo pareggio augustano in vista del ritorno di domenica prossima al Palajonio dove il Thyssenkrupp Terni sarà privo di Bessa fermato dal Giudice Sportivo per recidività di ammonizioni. 

AOSTA – ICOBIT MONTESILVANO 1-1
THYSSENKRUPP TERNI – AUGUSTA 3-3

Le gare di ritorno si giocheranno, a campi invertiti, domenica 1° giugno. Si qualificheranno per le finali dell’8 e 15 giugno le squadre che, nell’arco del doppio confronto, avranno realizzato il maggior numero di reti. In caso di parità due tempi supplementari da 5′ e, perdurando la parità, tiri di rigore.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Alter Ego Luparense e TFL Arzignano, basta un pari per la finale

SERIE A

Napoli e LazioColleferro ultimo ostacolo verso la prima finale scudetto tutta veneta della storia del calcio a cinque italiano. Campani e capitolini proveranno stasera, martedì 27 maggio in gara-2 di semifinale, a violare rispettivamente i palazzetti di TFL Arzignano e Alter Ego Luparense uscite vincitrici dalle gare-1 disputate in trasferta. Solo con questo risultato le squadre di Rivera e D’Orto potrebbero prolungare la serie fino alla gara-3 di spareggio in programma giovedì 29 maggio sempre in terra veneta. Non sarà facile, ma Napoli e LazioColleferro cercheranno il colpaccio su campi difficili da espugnare. Tre successi consecutivi nei playoff scudetto e nove gare di imbattibilità casalinga (2 pareggi e 7 vittorie, di cui 5 di fila) rappresentano l’invidiabile biglietto da visita del TFL Arzignano di Polido, sconfitto quest’anno una sola volta di fronte il proprio pubblico, il 1° dicembre scorso dai ”cugini” campioni d’Italia dell’Alter Ego Luparense. Anche un pareggio, ovviamente, sarebbe sufficiente ai vicentini biancorossi per conquistare la terza finale della propria storia dopo quelle vinte nel 2004 e nel 2006. Il Napoli di Rivera proverà a ripetere l’impresa di gara-2 dei quarti di finale quando, il 15 maggio scorso, riuscì a passare sull’inviolato campo dell’Icobit Montesilvano, qualificandosi per la storica semifinale. Arbitri dell’incontro, che avrà inizio alle 20,30, Vitrioli di Reggio Calabria e Carpani di Ascoli Piceno. Numeri tutti dalla parte dei tricolori dell’Alter Ego Luparense nell’altra semifinale scudetto in programma alle 21 al Palazzetto di S. Martino di Lupari in diretta TV su Raisportpiù con la direzione arbitrale affidata a Trinchese di Nola e Toscano di Ercolano. Se gli ospiti della LazioColleferro, che recupereranno Pereira, assente in gara-1, sono reduci infatti da quattro KO consecutivi esterni, imbattibilità interna stagionale e serie positiva di 12 giornate (2 pareggi e 10 vittorie le cui ultime 9 consecutive) per i veneti di Velasco. Si qualificheranno per le finali del 3, 8 e 10 giugno le squadre che, nell’arco delle prime due gare, avranno totalizzato il maggior numero di punti. In caso di due pareggi o di un successo per parte, indipendentemente dalla differenza reti, si giocherà una gara-3 di spareggio in programma giovedì 29 maggio sullo stesso campo di gara-2. La gara-3 promuoverà in finale la vincente al termine dei 40′ regolamentari. In caso di parità, due tempi supplementari da 5′ ciascuno. Perdurando la parità, tiri di rigore.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Pescara e Reggio Calabria restano in serie A

SERIE A

Resteranno quelle di Cagliari e Napoli Barrese (vincitrici dei propri gironi di serie A2) le uniche promozioni nella serie A del prossimo anno. Ad F&G S. Giorgio e Maran Spoleto, emerse dai playoff di serie A2, non è infatti riuscita l’impresa di eliminare Ponzio Pescara e Reggio Calabria, rispettivamente 11a e 12a classificata del massimo campionato. Abruzzesi e calabresi si sono infatti aggiudicati le sfide di ritorno sul terreno amico, confermando o ribaltando quanto espresso dalle gare di andata di sette giorni prima. Emozionante e spettacolare fino al termine dei supplementari la gara del Botteghelle vinta 7-5 da un Reggio Calabria sconfitto all’andata 2-0 dal Maran Spoleto e garantitosi la salvezza grazie alla provenienza da categoria superiore. Padroni di casa in vantaggio con Rodrigues ma poi raggiunti e sorpassati dagli umbri nell’arco di tre minuti grazie a Milani e Zancanaro. Pochi secondi ancora e Cruz annullava lo svantaggio. Poi un tiro libero calciato fuori da Zancanaro e l’espulsione di Fabiano Cavalli che lasciava il Maran Spoleto in inferiorità numerica e costretto così a subire il nuovo vantaggio del Reggio Calabria a firma di Nelsinho al 18°. Al rientro in campo il Reggio Calabria sembrava poter prendere il largo grazie alle reti di Gil al 6° e Tomadon al 17° trovando un 5-2 sinonimo di salvezza, senza tra l‘altro esser riuscito a sfruttare la seconda superiorità numerica susseguente all’espulsione di Bruno Cavallli. A 2′ dalla sirena il Maran Spoleto trovava la rete di Lara che, sommato al 2-0 umbro dell’andata, prolungava il confronto ai tempi supplementari. Prolungamento che registrava il recupero umbro, in rete per due volte, a cavallo dei supplementari, con Atkinson (nella seconda occasione con un tap-in vincente su respinta di Soso di un tiro libero) che riportava il risultato sul 5-5. La reazione del Reggio Calabria era vibrante e fruttava le reti salvezza con Gil al 47° e con un tiro libero di Diogo Lanconi a 2′ dal termine. La storia dunque si ripete: calabresi, dopo 12 mesi, ancora salvi grazie ai playout, spareggio risultato fatale invece al Maran Spoleto per il secondo anno consecutivo. Più agevole il pomeriggio del Ponzio Pescara dello squalificato Marzuoli, grazie anche al 2-1 esterno centrato sabato scorso sul campo del F&G S. Giorgio. Gli abruzzesi si sono ripetuti al Palarigopiano superando per 5-1 i marchigiani andati al riposo già sotto di 5 reti, grazie anche ad una tripletta del bomber di casa Manzali.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Atletico Teramo, Città di Quartu, Giovinazzo e Gargiulogroup.it Marcianise in finale

PLAY OFF

SERIE B

Si sono giocate oggi tre delle quattro gare di ritorno del secondo turno del tabellone incrociato dei playout di serie A2 e dei playoff di serie B che vedono in campo le squadre finite all’11° e 12° posto nei due gironi di A2 e quelle piazzatesi al 2° e 3° posto nei sei gironi di serie B. Delle sedici squadre partecipanti solo due otterranno l’accesso alla serie A2 2008/2009 e questo avverrà al termine di tre turni ad eliminazione diretta con gare di andata e ritorno.

1) ELINOVA VERONA – ATLETICO TERAMO 1-4 (and. 3-3)
2) CITTA’ DI QUARTU – GIURIATO THIENE 6-2 (and. 7-4)
3) GIOVINAZZO – FUTURA 3000 MT 8-6 dtr (and. 4-5)
4) GARGIULOGROUP.IT MARCIANISE – COAR ORVIETO 7-4 dtr (and- 0-1)

Questi gli accoppiamenti per il terzo ed ultimo turno del 31 maggio e 7 giugno:

ATLETICO TERAMO – CITTA’ DI QUARTU
GIOVINAZZO – GARGIULOGROUP.IT MARCIANISE

Accederanno al terzo ed ultimo turno del 31 maggio e 7 giugno (1 contro 2, 3 contro 4) le squadre che, nell’arco del doppio confronto, avranno realizzato il maggior numero di reti. In caso di parità due tempi supplementari da 5′ ciascuno. Perdurando la parità tiri di rigore.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Trasferte da sogno per il tandem veneto

SERIE A

Vittorie esterne di Alter Ego Luparense e TFL Arzignano nelle gare-1 delle semifinali dei playoff scudetto giocate rispettivamente sui campi di LazioColleferro e Napoli. Decisa nel secondo tempo la sfida del Palaromboli, con i padroni di casa della LazioColleferro incapaci di bissare l’impresa della stagione regolare, quando, unici quest’anno, riuscirono a battere i campioni d’Italia. Dopo i primi venti minuti molto equilibrati e chiusi senza reti, al rientro in campo i veneti di Velasco sbloccavano subito il risultato con Honorio, bravo ad approfittare di una clamorosa incomprensione difensiva del portiere Brumatti con i compagni di reparto. Al 5° ci pensava capitan Grana, al rientro dopo un mese e mezzo di assenza, ad evitare il pareggio capitolino, ribattendo praticamente sulla linea una conclusione di Ippoliti servito da Battistoni. Due minuti dopo arrivava così il raddoppio veneto siglato da Canal con un preciso diagonale di destro al termine di una veloce ripartenza. Al 9° era l’altro azzurro Vampeta Dos Santos a battere ancora Brumatti, costretto a capitolare una quarta volta, quasi allo scadere, direttamente su punizione dell’ex Montovanelli. Seconda sconfitta nelle quattro gare di playoff scudetto fin qui giocate per la LazioColleferro di D’Orto. Nona vittoria consecutiva invece per i campioni in carica, la cui serie positiva sale in questo modo a 12 incontri (10 successi e 2 pareggi). Meno netta l’affermazione del TFL Arzignano in casa di un Napoli che ha provato fino all’ultimo a conservare l’imbattibilità casalinga arrivata addirittura a 10 incontri (7 vittorie e 3 pareggi). Decisiva, a favore dei biancorossi di Polido, al terzo successo consecutivo nei playoff, la grande prestazione offerta dal proprio portiere Bragaglia, determinante in più di un’occasione nell’arrembante finale partenopeo guidato da Sanchez schierato come portiere di movimento. TFL Arzignano in vantaggio all’11° grazie a un destro dalla distanza di Danilo Lanconi, imitato sessanta secondi dopo dal compagno di squadra Pinto, complice anche una deviazione di Baptistella. Nel finale di tempo, così come avvenuto in gara-1 dei quarti, il tecnico di casa Rivera inseriva Sanchez come portiere di movimento, mossa che però favoriva la terza rete vicentina grazie a Pinilla che batteva verso la porta incustodita direttamente dalla propria metà campo. Prima della sirena però l’ex Benitez accorciava le distanze. Ad inizio ripresa Baptistella riportava in gara il Napoli ma nell’azione successiva era il solito Sandrinho a siglare il 4-2, ridando tranquillità ai suoi. Al 6° doppietta personale per Pinilla che stroncava così sul nascere i sogni di rimonta napoletani. Una puntata di Baptistella a 6′ dal termine issava nuovamente sul -2 la squadra di Rivera cui però nel finale, come già detto, Bragaglia negava, con la collaborazione dei pali, la possibilità di raggiungere quanto meno il pareggio.

LAZIOCOLLEFERRO – ALTER EGO LUPARENSE 0-4

LAZIOCOLLEFERRO: Brumatti, Lazarini, Giasson, Cleber, Corsini, Battistoni, Gaucci, Moreira, Ippoliti, Marchetti, Passera, Grammatico. ALL.: D’Orto
ALTER EGO LUPARENSE: Verona, Grana, Canal, Montovanelli, Halimi, Nora, Da Silva, Villalba, Honorio, Dos Santos Vampeta, Arzeni, Peixoto. ALL.: Velasco
ARBITRI: Baglivo (PI) e De Cristofaro (PO)
MARCATORI: 1° Honorio, 7° Canal, 9° Vampeta Dos Santos, 19° Montovanelli del s.t.
AMMONITI: Lazarini, Grammatico, Honorio, Ippoliti, Gaucci, Marchetti, Montovanelli, Moreira
ESPULSI: /
TIRI LIBERI: 0/0, 0/0

NAPOLI – TFL ARZIGNANO 3-5 

NAPOLI: Franklin, Corazza, Alcaraz, Chilavert, Fantecele, Baptistella, Iribarne, Benitez, Zanetti, Sanchez, Mitraud, Gazzolli. ALL.: Rivera.
TFL ARZIGNANO: Bragaglia, Tres, Marcio, Wilhelm, Sandrinho, Danilo Lanconi, Cuzzolino, Pinilla, Furlam, Bearzi, Pinto, Cavallaro. ALL.: Polido.
ARBITRI: Grimaldi (VV) e Paolone (CB)
MARCATORI: 11° Danilo Lanconi (A), 12° Pinto (A), 19° Pinilla (A), 19° 59” Benitez (N) del p.t.; 2° 30” Baptistella (N), 2° 40” Sandrinho (A), 6° Pinilla (A), 14° Baptistella (N) del s.t.
AMMONITI: Baptistella, Wilhelm, Bearzi
ESPULSI: /
TIRI LIBERI: 0/0 e 0/0

Le gare-2 delle semifinali sono in programma, a campi invertiti, martedì 27 maggio. Si qualificheranno per le finali del 3, 8 e 10 giugno le squadre che avranno totalizzato più punti nell’arco delle prime due gare. In caso di due pareggi o di un successo per parte, indipendentemente dalla differenza reti, si giocherà una gara-3 di spareggio in programma, sullo stesso campo di gara-2, giovedì 29 maggio. La gara-3 promuoverà in semifinale la vincente al termine dei 40′ regolamentari. In caso di parità, due tempi supplementari da 5′ ciascuno. Perdurando la parità, tiri di rigore.

IL PROGRAMMA DELLE SEMIFINALI

(martedì 27 maggio): Alter Ego Luparense – LazioColleferro ore 21.00
(martedì 27 maggio): TFL Arzignano – Napoli ore 20,30

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento